Vuoi conoscere tutti i vini di
Regio Cantina?
Previous slide
Next slide

Piccini 1882 si prefigge l’ambizioso obiettivo di raccontare l’Italia del vino attraverso le sue eccellenze. Per questo motivo, oltre al popolare brand “Piccini”, la storica famiglia toscana ha inaugurato il progetto delle tenute; cinque spicchi d’Italia che racchiudono il meglio del panorama vinicolo del nostro Paese.

Il filo rosso che congiunge ed anima le cinque tenute è il rispetto di una filosofia produttiva che esalta lo stretto vincolo tra i vini e il loro luogo d’origine, messo in risalto dal regime biologico che viene osservato dall’annata 2018.

In Toscana, il percorso enologico tracciato dalla famiglia Piccini passa attraverso le sublimi colline del Chianti Classico, costeggia la meravigliosa Maremma Toscana e quindi si perde nelle incantevoli terre di Montalcino. Da qualche anno, a questo ricco ventaglio di proposte, si sono aggiunte le tenute vulcaniche di Regio Cantina, nelle terre lucane del Vulture, e Torre Mora, arroccata lungo le pendici dell’Etna.

Regio Cantina

Vulture-Basilicata

Regio Cantina è immersa tra le colline vulcaniche situate alle falde del monte Vulture, un paesaggio suggestivo dislocato ai margini dell’antico borgo lucano di Venosa, nella parte nord-orientale della Basilicata.

Il territorio della piccola denominazione “Aglianico del Vulture DOC” in perfetta sintonia con il tipico vitigno di cui porta il nome – Aglianico – è un chiaro esempio del binomio un vitigno – un territorio, concetto che sta al cuore della filosofia aziendale.

L’azienda possiede 15 ettari di vigneto situati a 380 metri sul livello del mare, i quali godono di un’esposizione favorevole che, associata alla natura lavica del terreno, impartiscono caratteristiche minerali e speziate estremamente distintive.

Le uve provengono da quattro diversi appezzamenti, piantati esclusivamente con viti di Aglianico di età compresa tra i 15 e i 20 anni, in regime biologico.

Regio Cantina

Filosofia Produttiva

Lo scopo del nostro lavoro è prodigarci affinché la pianta cresca sana e robusta per resistere ai parassiti e in grado di alimentarsi naturalmente. Per raggiungere questo obiettivo sappiamo di dover salvaguardare la biodiversità all’interno della tenuta, elemento chiave per mantenere un ecosistema equilibrato in vigna.

Niente però sarebbe possibile senza l’apporto della viva terra, che spande le sue energie e vivifica le viti.

La filosofia aziendale è strettamente legata ad una viticoltura sostenibile, alla scelta di metodi tradizionali, alla qualità delle uve e alla cultura del territorio, unita alla costante ricerca dell'innovazione.

La vendemmia, rigorosamente manuale, viene effettuata a partire dalla seconda metà di ottobre per 3-4 settimane, sino alla prima settimana di novembre. L’intero processo produttivo, compresa la vinificazione e il successivo invecchiamento in legno, si svolge integralmente presso la tenuta.

Vuoi conoscere tutti i vini di
Regio Cantina?